l'erboresteria i prodotti prepara con noi il naturale
LA LAVORAZIONE DEL TE'

1 - La raccolta, che per i tè migliori viene ancora eseguita a mano ed è in genere prerogativa delle donne.

2 - L'asciugatura delle foglie, che consiste nel far loro perdere la metà circa dell'acqua in esse contenuta, appassendole ed ammorbidendole perché il successivo arrotolamento non le spezzi.
L'asciugatura avviene ponendo le foglie appena raccolte su griglie sovrapposte sulle quali si fa circolare una corrente d'aria tiepida per la durata di 24 ore, sebbene le moderne manifatture utilizzino processi più rapidi, limitati alla durata di 6 ore, praticando l'operazione in tunnel o in vasche.

3 - L'arrotolamento, operazione necessaria solo nella produzione dei tè neri e dei tè semifermentati, perché ha la funzione di rompere le cellule delle foglie e di liberare gli enzimi necessari per il successivo processo di fermentazione.

4 - La fermentazione (solo per i tè neri e semifermentati): se per i tè verdi questo processo viene inibito attraverso una pre-essiccazione, esponendo le foglie ad un forte calore che distrugge gli enzimi che lo potrebbero attivare, per i tè neri e semifermentati viene incoraggiato con l'esposizione delle foglie ad una atmosfera satura di umidità, ad una temperatura di 22-28 C°, mantenuta accuratamente costante.
I risultati migliori si ottengono, per i tè neri, dopo 2 o 3 ore di fermentazione, per quelli semifermentati, il processo viene interrotto dopo circa un'ora e trenta dal suo inizio.

5 - L'essiccazione delle foglie avviene in Cina in grandi bacini di rame posti sul fuoco, o in vasche scaldate a vapore in Giappone.

Breve storia del tè
La lavorazione del  tè
Preparazione del tè
Tè nero
Tè verde
Tè bianco
Tè semifermentato
Proprietà
terapeutiche del tè
Viale Ippocrate, 50 A/B - 00161 ROMA   Tel. 06.44237275   Fax 06.44261275   E-mail: info@tregramigne.it